Impara le regole del poker

Nel mondo dei migliori casinò italiani online il poker è il gioco di abilità per eccellenza. Va da sé che una solida comprensione delle regole del poker è assolutamente necessaria, se vuoi accrescere le tue chance di vittoria al tavolo da gioco.

Sebbene le basi siano relativamente facili da capire, le regole per giocare a poker nel loro complesso possono risultare impegnative e difficili da seguire, specie per i principianti! Ma a questo ci pensiamo noi della redazione.

Vediamo assieme quali sono le regole del poker classico, e approfondiamo nei dettagli qual è l’obiettivo del gioco, come si calcolano le mani e i punteggi, qual è il payout e tanto altro ancora!

Poker EP1: Cosa ti serve per giocare

Lo scopo del gioco

Se sei un neofita del gioco ti chiederai innanzitutto: come si gioca a poker? Lo scopo del gioco è ottenere la mano migliore, che quasi sempre corrisponde alla combinazione con il valore di carte di poker più alte.

Le mani del poker

Prima di iniziare a giocare, devi quantomeno avere ben presente la gerarchia delle mani. Solo in questo modo saprai sempre se hai una mano vincente o no.

La tabella qui sotto mostra la tipica gerarchia delle mani del poker con una definizione e la terminologia esatta in italiano e in inglese. Più in basso invece puoi visualizzare le combinazioni delle carte con la nostra infografica.

ItalianoIngleseDefinizione
Scala realeStraight flushUna combinazione di K, Q, J, 10 e Asso dello stesso seme, si tratta della mano più forte
Scala coloreRoyal flushLe carte sono in ordine numerico e di semi identici
PokerFour of a kind4 carte dello stesso valore
FullFull houseComposto da 3 carte dello stesso valore e da una coppia di valore uguale ma diverso dal tris
ColoreFlush5 carte dello stesso seme ma non in sequenza
ScalaStraight5 carte in sequenza numerica ma non dello stesso seme
TrisThree of a kind3 carte dello stesso valore
Doppia coppiaTwo pair2 carte dello stesso valore e altre 2 carte di uguale valore
CoppiaOne pairUna mano che contiene solo due carte dello stesso valore
Carta altaHigh cardLa carta con il valore più alto in una mano senza alcuna combinazione
Regole del Poker - Esempi di Mani (Gerarchia)

Pre-flop, Turn, Flop, River e Showdown

Per imparare davvero come si gioca a poker devi innanzitutto memorizzare le parole pre-flop, flop, turn, river e showdown: sono i momenti chiave in cui si suddivide una mano completa.

Infografica round di poker e svolgimento del gioco

Dealer Button

Il dealer button o gettone dealer viene usato in tutte le varianti del gioco del poker e determina quale giocatore fa da mazziere durante il giro di puntate.

Essere un mazziere comporta dei benefici, in particolare la possibilità di agire per ultimo nel corso di un turno.

Grande e Piccolo Buio (Big e Small Blind)

Le puntate da mettere sul piatto per partecipare a un giro di poker si chiamano grande e piccolo bui (big e small blind).

Nella maggior parte delle varianti di poker la dimensione del grande buio è il doppio di quella del piccolo buio. Il primo giocatore dopo il gettone dealer mette lo small blind e il giocatore dopo di lui mette il big blind.

È un elemento molto importante nel gioco, specialmente nel contesto di un torneo o di un cash game.

Nei tornei di poker c’è anche una quota aggiuntiva chiamata “Ante”, che tutti i giocatori intorno al tavolo devono mettere nel piatto prima di ogni turno.

Limiti di puntata: No Limit, Pot Limit o Limit

Questa sezione ti guiderà attraverso i vari limiti di puntata che caratterizzano i tavoli e le varianti di poker.

No Limit

Nei giochi con puntata No Limit i giocatori possono aumentare la loro puntata di qualsiasi importo.

Pot Limit

Nei giochi con puntata Pot Limit, la scommessa più alta è sempre uguale alla dimensione di tutte le chip nel piatto. Quindi l’importo che un giocatore può puntare è determinato dalla dimensione del piatto. Tuttavia, man mano che la dimensione del piatto aumenta, anche la puntata massima aumenta.

Limit

Infine ci sono i tavoli di poker dove le dimensioni delle puntate sono fisse. Quindi un giocatore può scegliere di puntare, chiamare o rilanciare solo per un importo fisso. La dimensione della scommessa fissa per ogni turno di gioco è determinata in anticipo, e differisce a seconda del tipo di gioco.

Varianti

Oggi è possibile giocare a parecchie varianti diverse di poker, il che significa che anche le regole differiscono un po’.

Omaha e Texas Hold’em Poker sono relativamente simili, ma con Omaha si tengono più carte in mano, quattro, mentre a Texas Hold’em se ne tengono solo due.

In altre parole, ci sono diverse varianti, il che significa che ci sono anche diverse regole di come si gioca a poker. Alcuni dei giochi di poker disponibili sono i seguenti:

Terminologia e regole del poker

Come si gioca a poker: i tipi di puntate (con video guida)

Il gioco del poker offre vari tipi di puntate, quindi i giocatori devono capire le varie opzioni disponibili prima di iniziare a puntare con soldi veri.

Una volta che padroneggi questo aspetto del gioco, puoi concentrarti su come migliorare le tue strategie di poker

Check (Passare)

Se non vuoi rilanciare e nessun altro giocatore ha rilanciato prima, hai la possibilità di fare check. Questo significa che vuoi vedere la prossima carta, ma non devi puntare nulla. Se qualcuno dovesse rilanciare, questa opzione scompare in quanto devi chiamare o rilanciare ulteriormente.

Vedere o chiamare

Se vuoi rimanere in gioco (e possibilmente vincere il piatto) dopo che un giocatore ha puntato o rilanciato, devi puntare con lo stesso importo messo nel piatto. Tuttavia, se un giocatore decide di lasciare, il giocatore che ha rilanciato o puntato vincerà il piatto, e il round è finito.

Rilanciare

Puntare e rilanciare significano entrambi aggiungere più soldi al piatto, ma c’è una leggera differenza. Quando nessun altro giocatore ha aggiunto soldi al piatto, si chiama “puntata”. Invece è considerato un “rilancio” se i giocatori hanno già aggiunto soldi al piatto.

Fold (Lasciare)

Se un giocatore ha “rilanciato” o “puntato”, ma tu non credi che la tua mano sia abbastanza forte, puoi “foldare” o lasciare, il che significa che non prenderai parte a nessun altro giro.

All in

Andare all-in giocando a poker significa semplicemente puntare tutte le tue chip. L’importo massimo con cui un giocatore di poker può andare all-in è l’importo con cui ha iniziato la mano.

Poker EP4: Le basi delle PUNTATE di poker

Payout, probabilità e margine delle casa nel poker

Prima di giocare a poker con denaro reale, ti suggeriamo di dare un’occhiata anche alle probabilità di vincita e ai payout del gioco, che vi mostriamo nella tabella sottostante.

Innanzitutto è bene chiarire che:

OutsDa Flop a Turn Da Turn a RiverDa Turn a River
201.35 : 11.30 : 10.48 : 1
191.47 : 11.42 : 10.54 : 1
181.61 : 11.56 : 1 0.60 : 1
171.77 : 11.71 : 10.67 : 1
161.94 : 11.88 : 10.75 : 1
152.13 : 12.07 : 10.85 : 1
142.36 : 12.29 : 10.95 : 1
132.62 : 12.54 : 11.08 : 1
122,92 : 12.83 : 1 1.22 : 1
113.27 : 13.18 : 11.40 : 1
103.70 : 13.60 : 1 1.60 : 1
94.22 : 14.11 : 11.86 : 1
84.88 : 14.75 : 12.17 : 1
75.71 : 15.57 : 12.60 : 1
66.83 : 16.67 : 13.15 : 1
58.40 : 1 8.20 : 13.93 : 1
410.75 : 110.50 : 15.06 : 1
314.67 : 114.33 : 17.00 : 1
222.50 : 122.00 : 110.90 : 1
146.00 : 145.00 : 122.26 : 1

Margine della casa

Una volta che inizierai a giocare a poker ti imbatterai inevitabilmente anche nel concetto di margine della casa (house edge), che corrisponde al vantaggio del casinò/banco rispetto ai giocatori. La buona notizia è che la maggior parte dei casinò offre alcuni dei margini più bassi in circolazione.

Detto questo, nel concreto il margine dipende tutto dalla tipologia di poker a cui stai giocando. Se vuoi saperne di più, trovi alcuni esempi nella nostra pagina dedicata alle diverse varianti.

Hai preso nota? Adesso tocca a te!

Abbiamo analizzato insieme le regole di poker principali e ci siamo soffermati sulle varie fasi in cui può suddividersi una mano di poker.

Ma prima di sederti a un tavolo dovrai essere certo di aver memorizzato anche i valori delle carte e la gerarchia delle mani che potrai formare per superare i tuoi avversari.

Non dimenticare che ogni partita può caratterizzarsi anche per un determinato limite di puntata, mentre le regole di poker vere e proprie possono subire ulteriori cambiamenti quando si passa da una variante all’altra.

Per poterti considerare un vero esperto dovrai anche padroneggiare le probabilità di vittoria e avere anche un’idea abbastanza precisa del margine della casa qualora tu decida di giocare contro il casinò.

Se vuoi che le tue chance al tavolo aumentino, ti consigliamo di non trascurare nessuno di questi aspetti. Preso nota di tutto? Adesso tocca a te, dai un’occhiata alla nostra pagina sul live poker!

Domande frequenti

La mano migliore nel poker è la Scala Reale, che vince contro tutto. Sul nostro portale puoi trovare diverse infografiche che ti aiuteranno a visualizzare e ricordarti meglio le probabilità di sortita delle varie mani di poker!
Quando si gioca con le regole del poker classiche si possono effettuare queste mosse: passare (senza chiamare carta), vedere o chiamare (pescare un'altra carta), rilanciare (aumentare la scommessa), lasciare (smettere di giocare e uscire dal round), oppure puntare tutto (scommettere tutto il denaro su una unica scommessa.
Giocando a poker è necessario effettuare uno split quando alla fine di un turno due o più giocatori hanno lo stesso in punteggio. In questo caso il piatto verrà diviso in modo equo.
Nel poker tradizionale, i round di gioco sono i seguenti: pre-flop (ogni giocatore riceve due carte), flop (il mazziere scopre le prime tre community cards), turn (viene aggiunta una quarta carta), e infine river (viene aggiunta la quinta e ultima carta).
Il numero di carte utilizzate nel poker dipende dal tipo di gioco che si sta giocando. In generale, il poker si gioca con un mazzo di 52 carte francesi, ma ci sono varianti che utilizzano un numero diverso di carte. Ad esempio, nel Texas Hold'em, la forma più popolare di poker, ogni giocatore riceve due carte coperte (le "hole cards"), mentre vengono piazzate sul tavolo cinque carte comuni scoperte (le "community cards"). In questo caso, si utilizzano un totale di sette carte per formare la miglior mano di poker possibile.
Autore
Esperta in Mobile Casino & Giga Geek
Specializzata nel mondo dei casinò online, si diverte a testare la user experience di tutte le piattaforme di gioco attive in Italia e aggiornare le nostre recensioni. Conosce a memoria i requisiti di scommessa di tutti i bonus di benvenuto e sa quali consigliare a occhi chiusi. Nel tempo libero dipinge, suona, balla e scrive altre cose.

I casinò che hai selezionato verranno rimossi.

Vuoi confermare?