L’UE verso l’adozione delle nuove norme antiriciclaggio: il regolamento e i requisiti per i casinò online

Il Consiglio dell’Unione Europea ha approvato il nuovo pacchetto di norme antiriciclaggio (AML) per contrastare i crimini finanziari, includendo misure specifiche per il settore del gioco online. Si conclude dunque il processo legislativo che aveva già visto l’approvazione del Parlamento Europeo il mese scorso.

Di seguito, i punti salienti dell’approvazione:

  1. L’Istituzione dell’Autorità Europea Antiriciclaggio (AMLA): l’AMLA, con sede a Francoforte, avrà poteri di supervisione diretti e indiretti per garantire il rispetto delle norme e lavorerà insieme alle autorità nazionali per implementare le regole tecniche e attuative, applicabili anche al settore del gioco a distanza.
  2. La 6ª Direttiva Antiriciclaggio: si prevede l’introduzione di disposizioni nazionali per la supervisione dei poteri delle autorità nazionali, incluso l’accesso a informazioni affidabili come i registri dei titolari effettivi.
  3. Il nuovo regolamento per l’antiriciclaggio (AMLR): stabilirà i requisiti per la due diligence e la trasparenza dei titolari effettivi; gli operatori di gioco dovranno seguire gli stessi requisiti per i “rapporti di transazione sospetta” in tutta l’UE, riducendo così oneri amministrativi e costi; in particolare, si specifica un limite di 2.000€ per i processi di verifica sui giocatori online.

Il nuovo regolamento AMLR quindi andrà a vantaggio degli stessi operatori di gioco, che avranno tre anni di tempo per adeguarsi (a partire dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’UE), mentre l’AMLA inizierà le operazioni ufficialmente a metà 2025.

Ekaterina Hartmann, Direttrice di EGBA (Associazione Europea di Gioco e Scommesse), ha affermato che le nuove norme antiriciclaggio beneficeranno gli operatori di gioco, specialmente quelli operanti in più giurisdizioni, creando un quadro normativo unificato a livello UE.

“Accogliamo con favore la finalizzazione del nuovo pacchetto antiriciclaggio”, sostiene Hartmann, che già in passato aveva sottolineato l’importanza di un approccio proattivo e positivo nella lotta contro il riciclaggio di denaro.

EGBA ha confermato anche che rivedrà e aggiornerà le proprie linee guida per allinearle alle nuove normative; secondo quanto riportato, i principali operatori online in Europa sono già attivi nel garantire la sicurezza e l’uniformità alle regole previste dall’AMLA, tuttavia, il nuovo pacchetto vedrà l’introduzione di regole ancora più severe, questa volta da attuare senza disparità in tutta l’Unione Europea.

Le ultime notizie:

Autore
Esperta in Mobile Casino & Giga Geek
Specializzata nel mondo dei casinò online, si diverte a testare la user experience di tutte le piattaforme di gioco attive in Italia e aggiornare le nostre recensioni. Conosce a memoria i requisiti di scommessa di tutti i bonus di benvenuto e sa quali consigliare a occhi chiusi. Nel tempo libero dipinge, suona, balla e scrive altre cose.

I casinò che hai selezionato verranno rimossi.

Vuoi confermare?