bet365 risponde ai licenziamenti dei colossi hi-tech: aperte 200 posizioni nelle divisioni tecnologiche. “La nostra squadra è la migliore della categoria”

Scritto da Daniele
Pubblicato il 11/11/2022
bet365 risponde ai licenziamenti dei colossi hi-tech: aperte 200 posizioni nelle divisioni tecnologiche. “La nostra squadra è la migliore della categoria”

bet365 è pronto ad accogliere i professionisti dell’hi-tech coinvolti nella serie di licenziamenti delle ultime settimane tra i colossi dell’industria come Meta e Twitter.

L’operatore dell’iGaming sta reclutando attivamente per oltre 200 ruoli, sparsi tra i suoi diversi team nei vari ambiti tecnologici, e ha incoraggiato i dipendenti licenziati a esplorare le opportunità proposte all’interno della sua struttura.

Le posizioni aperte da bet365 si suddividono in incarichi presso la sua sede centrale a Stoke-on-Trent, il suo hub centrale di Manchester e il lavoro da remoto.

L’azienda, fondata nel 2000 da Denise Coates e tutt’oggi rimasta a conduzione familiare, prevede di arricchire così le sue divisioni dedicate allo sviluppo e al test del software, ai servizi IT, all’infrastruttura e al cloud.

Una strategia dunque in netto contrasto con un contesto macroeconomico in continuo peggioramento, dove anche le più grandi firme del settore si sono viste costrette a implementare misure estreme di riduzione dei costi, come quelle che hanno portato alle migliaia di persone licenziate.

Tra le mosse che senz’altro hanno fatto più scalpore quella di Meta di Mark Zuckerberg, che ha tagliato circa 11.000 posti, ossia il 13% della forza lavoro, dopo che le azioni della società sono scese al livello più basso dal 2016.

I risultati peggiori sono stati fatti registrare dalla divisione Reality Labs, che soltanto nel 2022 fino a oggi ha perso 9,4 miliardi di dollari anche perché l’impegno di Zuckerberg nello sviluppo del metaverso continua a essere inflessibile.

Dopo aver acquistato Twitter per 44 miliardi di dollari, Elon Musk ha licenziato circa la metà del personale che lavorava per la piattaforma di social media, una misura che si somma al taglio del 10% del personale di Tesla già operato dal miliardario sudafricano a inizio 2022.

Anche negli altri rami dell’industria il trend appare il medesimo: Lyft, rivale di Uber, ha licenziato di recente il 13% del suo personale, pari a un totale di 700 persone, mentre l’azienda di pagamenti Stripe ha sollevato dagli incarichi circa 1.100 dipendenti.

La piattaforma di scambio di criptovalute Coinbase ha ridotto del 18% l’organico dei suoi dipendenti, con una mossa che si traduce anche in questo caso in circa 1.100 persone licenziate.

Commentando la situazione ai microfoni di EGR, un portavoce di bet365 ha spiegato che “i nostri team tecnologici sono i migliori del settore, in quanto guidati dalla nostra stessa visione nel voler offrire gli standard più elevati.

L’innovazione – ha aggiunto – è stata sempre nel nostro sangue, sin da quando abbiamo investito nel potenziale delle scommesse in-play nei primi anni 2000.

Questa passione costante per l’innovazione significa anche che siamo sempre alla ricerca di candidati di spicco che possano entrare a far parte della nostra squadra, la migliore della categoria”, ha concluso il portavoce.

Solo poche settimane fa bet365 è stato anche premiato nel Prodotto mobile per lo sport agli EGR Operator Awards 2022 di Londra.

Le ultime news:

Autore
Content Writer, Editor & Junior Geek
Pane, casinò online ed RTP. Gli piace tenersi sempre aggiornato con le ultime innovazioni in materia di giochi e palinsesto degli operatori. Che sia una nuova slot o un’offerta appena lanciata sul mercato, le sue recensioni partono dall’esperienza diretta ma devono superare anche la prova delle statistiche e dei dati. Conosce tutti i retroscena delle avventure di Rich Wilde, oltre a ogni citazione dei film di Verdone.