Il tour della coppa del mondo - FIFA 2018

Tour della Coppa del mondo - Prima dei Mondiali…

La preparazione ai Mondiali include, tra le altre cose, anche una certa cura per il trofeo che verrà consegnato nella mani del capitano della squadra che sarà proclamata campione del mondo. Anche per questa edizione del Campionato mondiale di calcio FIFA 2018, la coppa vedrà più nazioni, visiterà più città e finirà nei selfies di tifosi di ogni contintente!

La coppa, a partire dal gennaio del 2006, anno dei Mondiali di Germania, è stata portata in un tour che ha toccato diverse tappe nel mondo. Il tour prende il nome di FIFA Trophy Tour e, durante la sua prima edizione, ha toccato, tra le altre, le città di Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Barcellona, Lisbona, Città del Messico, Los Angeles, New York, Rio de Janeiro, San Paolo, Buenos Aires, Tokyo, Seul, Sydney e, per l’Italia, Milano e Roma, dove il tour è terminato nell’aprile del 2006, con la partecipazione di Dino Zoff e Pierluigi Collina.

Dopo l’edizione del Mondiale che ha fatto felici gli azzurri, Sudafrica 2010 ha visto la FIFA promuovere il secondo tour della coppa, con un’edizione che è arrivata a toccare ben 83 paesi, contro i 64 della prima.

Ma i Mondiali FIFA Brasile 2014 sono arrivati a portare il trofeo in giro per ben 200 paesi! Il tour è iniziato in quel caso in anticipo rispetto alle edizioni precedenti, nel settembre dell’anno prima dei Mondiali, e il trofeo è partito da Rio de Janeiro per tornare, dopo il giro del mondo, a San Paolo, dove il Campionato mondiale è stato inaugurato il 12 giugno del 2014.

Qual è stato invece il percorso di quest’anno, per Russia 2018?


Unibet € 100 Bonus e 50 giri gratuiti.

bet365

LeoVegas Sport

 

World Cup Trophy Tour per i Mondiali FIFA 2018

Quest’anno il trofeo passerà, entro giugno, per 91 città e 51 paesi, tra cui 25 che non l’hanno mai ospitato prima. Lungo il viaggio, una delle tappe è stata la nostra Italia.

Il suo percorso, che lo ha portato ad incontrare i tifosi di calcio di tutto il mondo, è iniziato in Russia, dove ha visitato 16 città e viaggiato per più di 16.000 chilometri, attraverso sei fusi orari differenti.

Il 22 di gennaio, poi, la coppa è partita da Londra per il suo giro del mondo, alla presenza di personaggi d’eccezione come il nostro Andrea Pirlo, che era con la nostra nazionale quando l’abbiamo vinta. Correva l'anno Germania 2006. Andrea Pirlo è stato il testomonial che quest'anno l'ha accompagnata nel suo tour mondiale.

In questo tour il trofeo ha toccato anche paesi mai visitati, come l’Islanda, per la prima volta qualificata per il Campionato mondiale quest’anno, e la Mongolia; per le tappe italiane, è invece stata a Roma, per fermarsi poi a Napoli. In quest’ultima città è stata portata e mostrata in particolare nei quartieri di Scampia, San Giovanni e Vomero. Nel complesso, la coppa ha visitato ben 51 paesi e 91 città ed è stata vista da ben 330.000 tifosi, che potranno ancora vederla in una delle 9 città russe che chiuderanno il Tour del 2018.

È finora già passata, da quando questo maggio è entrata in Russia, per Vladivostok e Novosibirsk, mentre si trova ora a Ekaterinburg, fino al 12 maggio. Prossime tappe sono Samara, Kazan, Nizhny Novgorod, Rostov-on-Don, San Pietroburgo e, in ultimo, Mosca, dove sarà possibile vederla dal 3 e fino il 7 giugno, prima della cerimonia di apertura dei Mondiali.

Per un tifoso è davvero un’esperienza unica vedere la coppa da vicino, e parliamo dell’originale, quello che è possibile visitare solo a Zurigo, insomma. È inoltre un modo per scaldare gli animi in attesa dell’evento di portata mondiale che sarà Russia 2018.


Unibet € 100 Bonus e 50 giri gratuiti.

StarCasino € 1 000 Bonus.

La Coppa del Mondo – Qualche curiosità

Nel corso del tour internazionale del trofeo, che comunque è iniziato e si concluderà in Russia, sono state visitate 66 città e 50 paesi, e sono state percorsi 146.835 chilometri, per dare la gioia di vedere la coppa a più di 146.000 tifosi. Da settembre ad aprile il superambito trofeo ha viaggiato in lungo e in largo per il globo. E ha fatto ovviamente tappa anche in Italia.

Sapevate che il trofeo è proprio italiano?

Ebbene sì, si tratta di un trofeo made in Italy, che gira il mondo dall’edizione dei Mondiali del 1974. È un’opera creata dallo scultore e orafo Silvio Gazzaniga, che prese parte ad una rigida selezione indetta in vista dei Mondiali del 1974, proprio per la creazione della coppa che sarebbe stata sollevata dalla squadra campione del mondo. Il trofeo che conosciamo oggi rappresenta sia la gioia che la grandezza dell'atleta nel momento della vittoria, e vi vediamo infatti rappresentati due atleti stilizzati, che sorreggono l'intero globo terrestre mentre esultano per la loro vittoria.

Sulla coppa originale si leggono i nomi delle nazionali che dal 1974 hanno vinto i Mondiali, ciascuno nella lingua della nazione indicata. Ma gli spazi per incidere i nomi dei campioni del mondo sono limitati. Ecco perché l’attuale coppa originale continuerà a girare il mondo fino al 2038, quando tutti gli spazi disponibili per i vincitori dei Mondiali verranno riempiti. Il trofeo, a partire dall’anno della sua creazione, è stato per 3 volte in casa tedesca, 2 in casa argentina, italiana e brasiliana, mentre a Francia e Spagna è toccato ospitarlo una volta sola.

Il trofeo originale dei Mondiali non viene più affidato alla squadra che vince la competizione per il titolo iridato, a differenza del passato, a causa dei segni che ha collezionato nel tempo; oggi viene consegnato soltanto al capitano della squadra durante la cerimonia di premiazione, dopodichè la FIFA consegna una copia dell’originale alla nazionale che l’abbia vinta, che riporta, però, non le 17 placchette per i nomi dei vincitori precedenti del Mondiale, ma l’edizione dei Mondiali, la data della finale vinta, la città e lo stadio, e ovviamente la squadra campione del mondo!

I vincitori della Coppa del Mondo FIFA, dalla sua creazione nel 1974 ad oggi, sono stati:

1974 Germania Ovest
1978 Argentina
1982 Italia
1986 Argentina
1990 Germania Ovest
1994 Brasile
1998 Francia
2002 Brasile
2006 Italia
2010 Spagna
2014 Germania

 

Quale sarà il capitano che invece solleverà il trofeo ai Mondiali Russia 2018?


LeoVegas Sport

Unibet € 100 Bonus e 50 giri gratuiti.

Casino.com € 500 Bonus.

bet365

StarCasino € 1 000 Bonus.

 


casinoitaliani.it