Le Campionesse del mondo vengono dalla Serbia, ma le ragazze terribili di Mazzanti guadagnano un argento!

La finale dei Mondiali di volley femminile 2018

Serbia - Italia, 20 ottobre 2018 - Yokohama Arena, Japan

Le nuove Campionesse del mondo sono le serbe, che hanno sconfitto le Azzurre in un match difficile per entrambe le squadre, ma forse leggermente di più per le giovani italiane di Mazzanti.

Abbiamo però vinto l'argento, e l'Italia torna sul podio dopo 16 anni di assenza, dall'oro del 2002. Le nostre piccole ragazze terribili continueranno a crescere e le rivedremo in campo per le Olimpiadi di Tokyo.

Non possiamo che congratularci con questa squadra così giovane! Siamo arrivate alle Finali contro una squadra, la Serbia, ben più consolidata. 

Cosa è successo nel corso del match? Se te lo sei perso e non trovi il tempo per rivederti l'intera partita, qui ti diamo gli highlights e qualche dettaglio che ha fatto la differenza per arrivare al risultato finale.

Notizie Campionato mondiale pallavolo Japan 2018 - Alle Azzurre l'argento, alla Serbia l' oro e alla Cina il bronzo!

 

Serbia - Italia, 20 ottobre 2018 - Gli highlights della partita

Sylla dai capelli blu, la capitana Chirichella con quello che si direbbe un tricolore, sorrisi dalla panchina azzurra, e le ragazze terribili che iniziano con la determinazione e la motivazione giuste. Non sembrano spaventate dalla stessa Serbia che le aveva schiacciate alla Final Six. Si parte con il piede giuso, in un 1° set in cui la Danesi è protagonista con Sylla.

Chirichella, Egonu, Sylla, De Gennaro e le altre ragazze terribili di Mazzanti ottengono un argento. Alla Serbia va l' oro nelle finali dei Mondiali femminili di pallavolo Japan 2018

Poesia ed emozioni vengono regalate dalle nostre sorridenti ragazze terribili, che vivono il primo set con una spensieratezza spaventosa, quasi quanto la rabbia scaricata dalle serbe ad ogni punto realizzato. Due strategie di gestione delle emozioni differenti, senza dubbio, e a loro modo valide; ma il primo set è delle Azzurre.

Forse è questo primo set portato a casa che fa rilassare un po' troppo le ragazze di Mazzanti, che regalano il secondo set alla Serbia, con una differenza di punti davvero inaspettata. 

Esce Sylla, e si continua tra errori vari delle compagne azzurre in attacco e a muro. Tutte le palle serbe portano un punto, non se ne vede una positiva per le Azzurre, piegate dagli attacchi di Tijana Bošković e Brankica Mihajlović.

Al 3° set Sylla rientra in campo e ritroviamo l'equilibrio con la Serbia; si va infatti di pareggio in pareggio, punto dopo punto.

Egonu non lascia una palla e lancia a braccio teso dei missili impossibili da recuperare, creando difficoltà alla difesa e allo stesso attacco delle serbe, quindi.

La partita la gestiscono le Azzurre nel terzo set.

Lucia Bosetti si fa pilastro della nazionale italiana, con una tecnica che non fallisce mai, mentre Egonu gioca a volte con quella che sembra ingenua improvvisazione, ma senza fallire un colpo in questo terzo set.

Dei salvataggi difficilissimi sono merito sia di Bosetti che di Sylla. 

Dobbiamo però ammettere che un paio di seconde palle sono state buttate nel campo italiano dalla Serbia, senza che la capitana Chirichella sia riuscita - o abbia provato con determinazione - a recuperarle. La vediamo assente da inizio match; forse sente la pressione e l'ansia dell'intero team su di sé.

20 ottobre 2018 - Sylla, Chirichella, Egonu, De Gennaro e le altre ragazze terribili di Mazzanti vincono un argento al Campionato mondiale di pallavolo femminile 2018

Sfuma il primo set point per l'Italia; siamo a 23 - 24 per le Azzurre e si arriva finalmente al set point per le italiane, che passano in vantaggio e si portano al quarto set.

Qui al quarto set si assiste ad un certa differenza tra la Serbia e l'Italia, almeno all'inizio, ma le Azzurre riescono poi a recuperare.

Il set va avanti come il secondo, finendo a favore della Serbia. 

Non ci sono imprese degne di particolare attenzione da parte della nazionale dell'Italia, alla quale le serbe, più cariche che mai, sembrano aver succhiato via tutta l'energia e la positività. 

2 - 2 per le due nazionali meritevoli della finale dei Mondiali di volley.

Bosetti va alla battuta per il primo punto azzurro del quinto set.

Non c'è spazio alcuno tra i punteggi delle pallavoliste italiane e quelle serbe. Tutto sembra incerto.

L'Italia arriva agli 8 punti contro i 7 della Serbia, e si riparte da Cristina Chirichella in battuta. 

Si arriva al 10 - 8 per la Serbia. Mazzanti chiede il time out, e le azzurre tornano in campo più rilassate, morbide anche in ricezione, con Bosetti che fa punto con una palla impeccabile. Questo è l'effetto che il troppo stress non potrà mai dare in campo! 

Sorridono le ragazze azzurre, ma l'Italia è a 2 punti dalla Serbia, che deve essere raggiunta!

Siamo al decimo punto, sempre per la Bosetti, che poi serve.

L'Italia non riesce a raggiungere le avversarie, che hanno certamente più esperienza in campo delle nostre giovani ragazze terribili.

Danesi al servizio, ma non si recupera.

Mazzanti chiama il time out proprio mentre la Bošković sta per servire. Mancano pochi punti e si stabilirà a chi andrà l'oro mondiale, quindi Mazzanti non vuole perdere neppure un'occasione per cercare di riportare le italiane sul percorso giusto.

Chirichella è di nuovo presente, ma forse è un po' troppo tardi. La capitana porta un punto alle Azzurre.

13 - 12 per la Serbia, e uno scambio palla infinito, che porta al 14° punto e poi al match point in favore delle serbe.

Alla Serbia va l'oro del Mondiale di pallavolo femminile e alle nostre Azzurre resta un comunque sudatissimo argento.

Notizie Mondiali volley femminile - Le Azzurre sono arrivate fino in finale ai Mondiali di pallavolo femminile 2018, guadagnando un argento e ben 5 premi per le migliori giocatrici!

 

Dall'oro ai premi per le migliori giocatrici - Mondiali di pallavolo femminile Japan 2018

Le lacrime di Chirichella, il dolore dipinto sul volto di Egonu e la delusione di tutte le Azzurre compagne di viaggio in questa avventura che sono stati i Mondiali di pallavolo sono stati parzialmente ripagati dalla soddisfazione di vedersi consegnare l'argento, per il secondo posto. 

Sono soddisfazioni e traguardi dei quali le Azzurre e lo stesso Mazzanti si renderanno conto tra qualche tempo, quando si ripenserà al match delle Finali di Giappone 2018.

Le Campionesse del mondo ricevono 2 medaglie per le migliori giocatrici, mentre 5 vanno alle nostre Azzurre!

Ma altre soddisfazioni derivano dall'aver visto premiare ben 5 delle nostre ragazze terribili, coi premi dedicati alle migliori giocatrici!

5 premi alle italiane, contro 2 a pari merito per le serbe e le cinesi. 

Vediamo quali sono i nomi delle Azzurre salite due volte sul podio:

  • La prima premiata è stata Miriam Sylla, alla quale è andato il premio come miglior schiacciatrice;
  • stesso premio, subito dopo, anche alla cinese Zhu Ting.
  • Tocca poi ai premi per le migliori centrali, che sono toccati a Yan Ni prima, per la Cina, e poco dopo a Milena Rašić per la Serbia.
  • La nostra Monica De Gennaro riceve il premio come miglior libero della competizione.
  • Un altro nome italiano arriva subito dopo. Ofelia Malinov è infatti la migliore palleggiatrice dei Mondiali Japan 2018.
  • A Paola Egonu va invece il titolo di miglior opposto
  • Qualcuno si sarebbe aspettato per la nostra giocatrice Egonu anche il titolo di MVP - Most Valuable Player -, ma questo è toccato invece alla serba Tijana Bošković, che ha dato del filo da torcere alle nostre azzurre in questa finale.

 

Ci congratuliamo quindi con le nostre giovani Azzurre, che continueranno l'allenamento in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo!

Un grande traguardo, senza dubbio!


bet365 Sport € 100 Bonus.

Testo sul gioco responsabile |


LeoVegas Sport € 100 Bonus.

Testo sul gioco responsabile |


Lottomatica.it Sport € 610 Bonus senza requisiti di scommessa.

Testo sul gioco responsabile |


Sisal Sport

Testo sul gioco responsabile |


Unibet Sport € 50 Bonus.

Testo sul gioco responsabile |


 


casinoitaliani.it