Bookmakers come Tinder, Instagram, Facebook, Sportify e Twitter

Le app dei bookmakers per il gioco da smartphone

Perché non le troviamo per tutti i tipi di dispositivi?

Avete provato a giocare dal vostro smartphone e la qualità dello streaming non vi soddisfa? Oppure il sito impiega secoli prima di riuscire a caricare la sezione che volete visitare?

Vi starete chiedendo perché ancora non esista un’app equivalente alla versione web!

Sebbene le ragioni di questa mancanza siano pressoché ovvie, qui vogliamo evidenziare le cause specifiche che spingono i bookmakers ad optare per il no quando si tratta di decidere se offrire ai giocatori un’app per smartphone o meno.

App native o web app – La scelta dei bookmakers

Vi è mai capitato di preparare una pizza e, al momento di impiattare, ritrovarvi con un piatto che è appena la metà della pizza appena sfornata?

App per gioco da smartphone come Tinder, Instagram, Facebook, Spotify, Twitter

Questa immagine rende bene l’idea di quello che le versioni web del sito dei bookmakers erano prima che questi iniziassero ad investire più risorse nello sviluppo di app dedicate o nel miglioramento della loro versione web, affinché fosse più fruibile e comoda per gli utenti.

Questo ragionamento vale ovviamente per qualsiasi tipologia di prodotto offerto dal web, che si tratti di app di messaggistica istantanea, coma anche di Spotify, Facebook, Twitter, Tinder o qualsiasi altra delle app che al giorno d’oggi non possiamo evitare di scaricare sul nostro cellulare. 

Le app che nascono per un uso esclusivamente da smartphone sono definite "app native".

L’usabilità da smartphone nel caso delle app native è ovviamente molto più alta di quella delle versioni web del prodotto. Funzionano più velocemente, possono integrare funzioni specifiche per dispositivi mobili, che fanno risparmiare tempo e pazienza e aggiungono talvolta originalità.

Tra gli svantaggi di queste app, però, dobbiamo elencare il fatto che richiedono l’impiego di risorse extra. Svantaggio che va tutto a carico di chi la app la sviluppa!

Dal loro punto di vista, non si tiene in considerazione soltanto l'usabilità dell'app, ma devono essere sottolineati anche tempo e budget a disposizione.

Le app native per smartphone richiedono la conoscenza specifica dei linguaggi di programmazione utili a svilupparle; trattandosi di tempo e denaro sottratti ad altri progetti, non c’è da meravigliarsi se alcune compagnie optano ancora esclusivamente per la classica versione da browser della piattaforma di gioco. Altre compagnie, invece, che hanno le risorse necessarie per potersi impegnare nel progetto delle app per cellulare, nella maggior parte dei casi preferiscono invece dedicarle a quelle per i sistemi operativi più diffusi, e parliamo di quelli dei dispositivi Apple e Android, come tutti sanno.

Sei ancora un fedelissimo del Windows Phone? Ci spiace, ma nella maggior parte dei casi non hai altra scelta che accontentarti della versione da web del sito di gioco, che comunque non è quasi mai da buttare via.

I bookmaker si ispirano a Tinder per le app da smartphone!

Non vanno omesse inoltre le restrizioni alle quali i bookmakers vanno tavolta incontro quando si tratta di lanciare un'app che viene poi resa disponibile su Google Play. Si parla pur sempre di scommesse, infatti.

In sostanza, però, casinò e scommesse sportive sono in generale più veloci e piacevoli se si gioca con un'app specifica per lo smartphone. 

Il futuro delle app native per le scommesse sportive

Avete notato che qualche app ha la sola versione per smartphone? Parliamo del conosciutissimo Instagram, ad esempio.

#siamosicurichelosapevate #macosacentracoibookmakers ?

Alcuni dei bookmakers che operano in Italia hanno sviluppato delle app dedicate al gioco da smartphone, essendo questo quello via via più diffuso rispetto all’originario gioco online da pc.

Spaventoso e straordinario vedere come nell’arco di pochi anni si sia passati dall’inaugurare la prima piattaforma di gioco online, per scommettere da casa propria, al lancio delle app per queste appendici dell’uomo che sono gli smartphone. Questi hanno assunto un’importanza tale da aver richiesto nel giro di poco tempo che i sistemi passati si adattassero alla nuova generazione.

Ecco quindi com’è che le app per cellulare prendono piede.

I produttori di smartphone le hanno provate tutte per rendere il prodotto il più comodo possibile, passando attraverso materiali differenti, forme improbabili, schermi che si allargano e restringono come una fisarmonica, tastiera sì e tastiera no, forse sopra o forse sotto e, nel dubbio, anche a dissolvenza. Possiamo dire che oggi abbiamo una buona scelta che riesce a soddisfare tutti, e gli sviluppatori di app hanno dovuto adattarsi di conseguenza.

A quante modifiche di Facebook avete assistito dallo schermo del vostro Android, iOS o Windows Phone? E, quando siete in viaggio, quanto impiega il vostro account Tinder ad aggiornarsi con nuovi volti? Va bene, potete porvi la domanda quando il vostro partner non sarà nella stanza. Gli smartphone saranno pure intelligenti, ma non siamo ancora arrivati al punto in cui non sia facile sgamare cattive intenzioni sul volto del proprio compagno! 

Comunque tutti sanno di come lo “swipe left” e “swipe right” di Tinder abbia ormai acquisito un valore pregnante nella società di oggi, in particolare dal punto di vista antropologico, e quasi al pari di quei rituali di corteggiamento scanditi da passi di danza su ritmi latini, “de izquierda a derecha”. Ma non sospettavamo certamente che col tempo Tinder si spingesse anche oltre e approdasse sulle sponde del mondo del gioco online con la semplicità della sua struttura!

Proprio a Tinder si ispira Bookee, app nativa per cellulare dedicata alle scommesse sportive. Si tratta di un’invenzione tutta nuova, creata da Adam Wilson e Adam Kalmanson, che l’hanno pensata seguendo pochi criteri: semplicità e smartphone-only. L’app di Bookee, infatti, non ha una versione equivalente per web, e sta vedendo degli interessanti sviluppi proprio per la popolarità che ha velocemente acquisito. Riassumendo la sua semplicità in “Swipe. Bet. Done” (Scorri. Scommetti. Fatto), Bookee vedrà presto una nuova piattaforma che supporterà le sue già premiate innovazione e originalità.

 

A presto per nuovi aggiornamenti sul mondo delle scommesse online!


casinoitaliani.it